Estensione delle domande di brevetto europeo al Montenegro

Il 1̊ Marzo 2010 entrerà in vigore l’Accordo di estensione sottoscritto il 13 febbraio scorso dal Presidente dell’Ufficio Europeo dei Brevetti (EPO) Alison Brimelow e dal Ministro dello Sviluppo Economico del Montenegro Branimir Gvozdenovic.

A partire dall’inizio del mese di Marzo tutte le domande di brevetto europeo ed internazionale saranno considerate automaticamente estese al Montenegro.

Nel caso di brevetti concessi o derivanti da domande di brevetto depositate anteriormente al 1̊ marzo 2010, sarà possibile fare valere l’Accordo di estensione e cooperazione concluso tra l’EPO e la Repubblica federale di Jugoslavia, entrato in vigore nel novembre 2004.

Il recente Accordo offre ad aziende e singoli inventori un modo semplice, conveniente ed efficace per ottenere la protezione brevettuale in tutta Europa, favorendo ed agevolando la circolazione delle tecnologie.
I costi legati alla tassa di estensione ammontano ad Euro 102,00 da versare presso l’Ufficio Europeo dei Brevetti.
Il numero di Paesi coinvolti nella procedura per la concessione di un brevetto europeo sale così a 39. Allo stato attuale sono compresi i 27 Paesi membri dell’UE, la Croazia, la ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, l’Islanda, il Liechtestein, il Principato di Monaco, la Norvegia, la Svizzera e la Turchia, oltre che i Paesi con i quali l’EPO ha concluso accordi di estensione (l’Albania, la Bosnia Erzegovina e la Serbia).

Fonte: www.uibm.gov.it