Stretta del governo sui video in internet: occorre rispettare il diritto d’autore

Il decreto legislativo del governo sulla tv e sulla rete internet, arrivato in Parlamento il 13 gennaio, affida al Garante per le Comunicazioni un incisivo ruolo di controllo sul rispetto del diritto d’autore da parte dei siti web; dal 2010, pertanto, mettere su Youtube lo spezzone di un film o di una partita, potrebbe comportare richiami e sanzioni.Da più parti si solo levati dubbi su alcuni aspetti non chiarissimi del decreto, ad esempio il fatto che siano poste sullo stesso piano la televisione classica e quella via internet (Ip Tv, web Tv, mobile Tv). Si attende a questo punto il parere (non vincolante) dei senatori e successivamente quello dei deputati.

Fonte: www.repubblica.it