Nuovo regolamento per velocizzare l’esame dei Marchi in Iraq

Per accelerare il lento iter di processazione delle vecchie domande di marchio pendenti e non ancora esaminate, l’Ufficio Marchi di Baghdad effettuerà la procedura d’esame in ordine cronologico iniziando dalle domande depositate durante o dopo la guerra in Iraq.

Per un primo gruppo di domande (con numero di deposito da 44.000 a 45.000) è stata già comletata la procedura d’esame. Per il secondo gruppo di domande, presentate dall’inizio del 2004 fino al 2007, dovrebbe cominciare a breve la procedura d’esame.

Inoltre, per la variazione di titolare o di indirizzo sarà necessario presentare una dichiarazione notarizzata e legalizzata al Consolato dell’Iraq che attesti il cambiamento. Pertanto gli estratti delle visure camerali già depositati non verranno più accettati, occorreranno quindi nuove visure CCIAA notarizzate e legalizzate al Consolato dell’Iraq.