Nuova Legge Marchi in Libia

Il 21 Ottobre 2010 è entrata in vigore la nuova Legge Marchi in Libia.

La nuova Legge, pubblicata in un’edizione speciale della Gazzetta Ufficiale n.12/Sezione Legislazione, cancella la precedente Legge Marchi n. 40 risalente al 1956.

La nuova legge contiene una serie di articoli volti a migliorare la protezione dei marchi nel paese, soprattutto quelli relativi alla concorrenza sleale, ai marchi notori, ai marchi collettivi e di qualità.

Israele ratifica il Protocollo di Madrid

L’ Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale (OMPI) di Ginevra ha comunicato che lo Stato di Israele ha aderito al Protocollo relativo all’Accordo di Madrid sulla registrazione internazionale dei marchi. Dal 1° Settembre 2010 sarà dunque possibile designare il Paese nell’ambito di una domanda di registrazione o estensione territoriale presentata all’OMPI.

Vendita con segni mendaci (art. 474 c.p): la responsabilità penale sussiste anche se il marchio non è stato registrato o l’acquirente non è stato, in concreto, ingannato

La sentenza n. 25073/2010 del 2 luglio 2010 della seconda sezione penale della Cassazione ha stabilito che la vendita con segni mendaci è punibile ai sensi dell’art. 474 c.p. anche nel caso in cui il marchio non sia stato registrato ed anche se l’acquirente non risulti, in concreto, essere stato ingannato. Continua

Nuova Legge Marchi in Armenia

Il 1̊ Luglio 2010 è entrata in vigore una nuova Legge Marchi in Armenia.
Una delle principali modifiche consiste nell’introduzione della procedura di opposizione alla registrazione dei marchi che stabilisce, come termine per proporre l’opposizione, un periodo di due mesi dalla data della pubblicazione dei marchi nel Bollettino Ufficiale.